La SACEL SRL è tra i vincitori della 3° edizione del “Best Managed Companies” (BMC), iniziativa promossa da Deloitte per supportare e premiare le aziende italiane eccellenti per capacità organizzativa, strategia e performance.
Sono stati 6 i pillar valutati da Deloitte: Strategia, Competenze e Innovazione, Corporate Social Responsibility, Impegno e Cultura Aziendale, Governance e Misurazione delle Performace, Internazionalizzazione.
Il principale fattore differenziante per le aziende premiate è l’eccellenza di prodotti e servizi.

La Sacel srl oltre 30 anni fornisce componenti per automazione industriale. Grazie alla spiccata propensione all’innovazione, crea soluzioni atte ad ottimizzare magazzini gestiti da remoto.
Inoltre, supporta i clienti nella vendita di obsolescenze, tramite propria piattaforma e-commerce.

“Questo premio” – dichiara Giuseppe Nesca – CEO della SACEL “rappresenta un grande traguardo per noi, un riconoscimento importante che arriva in un anno molto complesso e per questo ci rende maggiormente orgogliosi! Ringrazio tutti i nostri collaboratori che hanno dimostrato flessibilità e resilienza a rapidi cambi strategici, confermando il valore di una squadra vincente!”

Le aziende vincitrici sono state individuate, al termine di uno scrupoloso processo di valutazione, da una giuria indipendente costituita da esperti del mondo istituzionale, accademico e imprenditoriale italiano: il professor Lorenzo Ornaghi, Presidente onorario dell’Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali (ASERI) e docente universitario, ex rettore dell’Università Cattolica ed ex Ministro della Repubblica Italiana, l’ing. Maurizio Costa, Consigliere di Amministrazione di importanti gruppi italiani con una consolidata esperienza manageriale e la dott.ssa Francesca Brunori, direttrice dell’Area Credito e Finanza di Confindustria.

“Congratulazioni alla SACEL per questo importante riconoscimento”, dichiarano Ernesto Lanzillo, Private Leader per l’Italia, Grecia e Malta, e Andrea Restelli, Partner Deloitte e responsabile BMC. “Le 59 Best Managed Companies di questa edizione sono quindi lo specchio di un’Italia fatta di eccellenze che, facendo leva sui propri punti di forza e attraverso una gestione oculata, dimostra di poter superare con successo un periodo di incertezza senza precedenti.”